Il videoclip di Acquagym!

La proposta era quella di girare il videoclip dell’ultimo lavoro degli Ackeejuice Rockers realizzato in collaborazione con Rkomi e distribuito da Sony Music… Potevamo esimerci dal farlo? 🙂
Questo nuovo video è stato girato in tempi record a Sottomarina: con gli amici di Daamstudio che hanno curato regia e montaggio, avevamo fatto un sopralluogo una settimana prime delle riprese per trovare le location migliori e prendere accordi per poterle usare.
Ma la parte di riprese vera e propria è durata davvero poco perchè dovevamo rispettare tempi strettissimi.
Ho quindi pensato, in accordo con il regista Daniele Cazzola, di usare una Fuji X-T3 con un rig minimale che ci permettesse di muoverci agevolmente, girare tutto a spalla sfruttando le luci e i neon colorati del parco giochi, correndo da un punto all’altro per portare a casa il materiale che ci serviva nel poco tempo che avevamo a disposizione.
Ecco il risultato, mettete le cuffie e alzate il volume!

Credits:
cast: Christopher Sands
director: Daniele Cazzola
screenplay: Mariella Tedesco
production: Daamstudio snc
camera: Francesco Sandonà
stylist: Mariella Tedesco
hairstyling: Diego De Vei
director assistant: Marco De Tomasi e Martina Chiabotto

… e un po’ di backstage…

Il rig usato nelle riprese.
La camera, completa di cage e maniglia superiore, era fissata su uno shoulder rig al quale avevo aggiunto un monitor esterno ed il trasmettitore per mandare il segnale, senza fili, al monitor regia.
Il minimo indispensabile per avere un kit efficiente ma agile e non troppo pesante!

Il monitor regia, in questo caso, doveva essere qualcosa di leggero e compatto.
Ho montato quindi un Aputure FineHD (non certo il top dei monitor ma buono per dare un’anteprima di quello che stavo riprendendo) ed il ricevitore video su un mini rig approntato con vari pezzi che già avevo a casa.

Motore, ciak… azione!

Pausa tecnica mentre Daniele dava indicazioni al protagonista del nostro video!

Il rig che avevo preparato era leggero e mi permetteva di usare la camera anche senza tenerla per forza appoggiata sulla spalla, in modo da poterla abbassare senza problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *